domenica 25 dicembre 2011

Le Natività nel solco dell'Arte

                                                      La Natività di Giotto

 Giotto, il grande artista che rinnova l'arte del suo tempo, dando "spessore" e "realtà" alla pittura. è tra i primi grandi artisti a dipingere la Natività, per  ispirazione o semplice commissione. L'affresco della Cappella degli Scrovegni a Padova, ha già tutti gli elementi e le figure tipiche del Presepe cattolico, il coro degli Angeli, Maria e Giuseppe, la mangiatoia col Bambino, il bue e l'asinello, i pastori...

                                                     Beato Angelico, Adorazione, 1440 circa




L'Adorazione dl Beato Angelico, nella sua umiltà e apparente piatta semplicità, in questo affresco per il convento di San Marco a Firenze,  anticipa i mille presepi che ancora oggi in Italia le famiglie private allestiscono, con l'abitudine di unire altre figure, laiche e religiose, a quelle canoniche del Vangelo.
Qui Santa Catrina di Alessandria e San Pietro martire.L'intento dell'arista, oggi protettore di tutti gli artisti, è quello di concentrare l'attenzione al misticismo e al raccoglimento intimo.









                                                 L'Adorazione dei Magi di Botticelli

Botticelli vive  in pieno Rinascimento, la sua Adorazione conservata negli Uffizi di Firenze, rimane lo specchio della  Sontuosità  e  dell'Allegoria con cui si  distingue dagli altri grandi artisti dell'epoca.

                                         Botticelli, La Natività Mistica, National Gallery, London 




Un Botticelli in cui il fantasma apocalittico di Savonarola  aleggia ancora e la riscoperta amorosa  di Dante a Firenze si esprime nel simbolismo e nella danza mistica allegorica degli Angeli attorno  alla grotta divina.











                                                            La Natività di Caravaggio

Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, tormentato e perennemente in fuga,  dipinge la sua Natività per la Chiesa di San Lorenzo a Palermo, (opera trafugata nella notte del 17 ottobre 1969 e mai più ritrovata) dandole la verità dei gesti  e degli sguardi popolani,  sempre artista genio dell'oscurità squarciata dalla luce

La Natività nel'Arte: un solco in progress....

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento