lunedì 23 gennaio 2012

La festa fortunata della Cina nell'anno del Dragone

                                                Festa del Drago in Cina,  fonte Reuters

Da oggi, il miliardo di cinesi in Cina e nel resto del mondo, sa che ci sarà un alto numero di nascite sotto un "fortunato" auspicio. La ragione di tanta attesa di fortuna? Oggi si festeggia, secondo il calendario lunare asiatico, l'Anno del Dragone. Il simbolo della forza, della ricchezzza, del potere. Il segno emblematico dello stesso Imperatore. Al di là della tradizione colorata e allegorica che si vive nell'anno del Drago, la Cina ha buone ragioni di guardare il suo futuro con ottiimismo e felicità. La Cina nell'Occidente non è stata mai così vicina come in questi ultimi anni, e si appresta a scalzare, come prima  potenza economica la stessa America.
Il segreto di tanta fortuna economica? Azzardo una plausibile  ipotesi: uno sfrenato e selavaggio sviluppo (non progresso) del Capitalismo intrecciato a una struttura sociale-politica che si affida ancora al Comunismo. Il "fuoco"  capace di eruttare questo mostro  capitalistico-comunista significa innanzitutto nessun rispetto per l'ambiente e  poca o assente considerazione della  dignità  e libertà della condizione umana. Meglio allora festeggiare solo l'antica tradizione della simbologia orientale dove il Drago conserva  un suo nucleo spirituale e mitologico.
(Antonio Miredi)

   A Pechino, nel suo cuore più antico di città, alla mezzanotte il rintocco della grande campana ha dato il benvenuto all'Anno del Dragone.

                         Tipico Drago cinese in questa decorazione antica di scuola giapponese


                                            Eracle e l'Idra di Lerna , vaso attico antico




                                                   Paolo Uccello, San Giorgio e il Drago.


L'Occidente classico e cristiano ha visto la figura del Drago in forma negativa e doveva combattere contro esso con la forza e la virtù di Eroi e di Santi.

                                                caricato da 

 Festa  augurale dell'Anno del Dragone attraverso lo sguardo del pensiero  cinese  nel suo più autentico spirito della Tradizione Orientale.

"Si svolge ogni dodici anni dello zodiaco cinese. L'anno del drago si dice che sia un anno molto prospero per il popolo cinese. Si dice che chiunque sia nato in questo anno sarà sano, ricco e saggio. E 'considerato particolarmente propizio per le nuove imprese, il matrimonio ei figli ma  anche    per l'economia mondiale.  
In Cina, i draghi simboleggiava la bontà, la forza e saggezza. R  rappresentano il potere celeste e terrestre, la saggezza e la forza, così come i cicli stagionali e le forze soprannaturali.
Il Drago ha il corpo di un serpente, ventre di una rana, squame di una carpa, una testa di cammello, corna di un cervo gigante, gli occhi di una lepre, orecchie come un toro, un collo come un'iguana, le zampe come un tigri, e gli artigli come un'aquila. Draghi cinesi sono stati spesso disegnati con baffi e corna sulla testa.
Risiedono in acqua e portare ricchezza e buona fortuna e, precipitazioni per le colture. E 'venerato come il principe divino di laghi, fiumi e mari. E 'il potente ma delicato "Loong" che porta la pioggia sulla terra, affretta le colture e raffredda il corniciaio lavoratrici.
Come un emblema importante in Cina, la leggenda del drago cinese permea la civiltà cinese antica e forme la loro cultura fino ad oggi. La sua benevolenza significa la grandezza, la bontà e benedizioni. Quasi tutto quello che nella cultura cinese è associato a questo animale leggendario.
Essendo l'animale mitico divino, il Dragone può allontanare gli spiriti maligni erranti, proteggere gli innocenti e dare sicurezza a tutti che tenere il suo emblema. Il Drago cinese è considerato come l'ultimo simbolo di buona fortuna.
Il Drago cinese, emblema riservato Cina imperiale, è stato molto usato in architettura imperiale, in particolare sulla Palazzi Imperiali - sui tetti, sulle travi e pilastri, e sulle porte.
L'imperatore della Cina di solito utilizzato il drago come simbolo del suo potere imperiale. Così il letto in cui dormivano sono stati chiamati i letti drago, il trono chiamato la sede del drago, e abiti da cerimonia dell'imperatore chiamato vesti drago.
La gente in Cina ha mostrato grande rispetto per qualsiasi drago raffigurato nei quadri, sculture e scritti. Inoltre è stato scolpito su pilastri di pietra dei templi cinesi e ricamati in oro e belle tappezzerie di seta.
In tutto il mondo, i cinesi si proclamano con orgoglio come "Discendenti del Drago" e anche se stessi nome con la parola "drago" (Lung). Bruce Lee, il suo nome cinese è Li Xiaolong. Jackie Chen, il suo nome cinese Cheng Long.
Per secoli, il drago cinese è stato un simbolo di potere, ricchezza e fortuna. E’ energico, deciso, ottimista, intelligente e ambizioso. E come risultato il drago divenne il simbolo della nazione cinese.
Draghi orientali sono talvolta indicati con una perla, il che significa molte cose, dalla ricchezza alla saggezza e buona fortuna e prosperità. Draghi orientali ascendente nel cielo sono simbolo di "successo nella vita".
Orientale draghi possono essere da Corea, Giappone, o in Cina. Ci sono piccole differenze ma sottili tra di loro. Un drago cinese ha cinque artigli su ogni piede. Dragone giapponese ha tre, coreano ha quattro. Non hanno ali, ma può ancora volare….”  (Dall'inglese in traduzione simultanea Google)

                                     La festa dell'inzio dell'Anno del drago   a Homg Kong



Nessun commento:

Posta un commento